Allarme zecche su un volo Ryanair atterrato a Roma Ciampino. È accaduto nella capitale giovedì 6 settembre, all'arrivo di un aereo della compagnia low cost decollato lo stesso giorno da Londra. Già durante il volo numerosi viaggiatori itaiani imbarcati avevano cominciato ad avvertire forte prurito alle gambe, i medici dello scalo romano hanno scoperto che il fastidio era dovuto alle punture di zecche e così molti i passeggeri finiti al pronto soccorso dell'aeroporto G.B. Pastine. È la prima volta, a memoria degli operatori di Ciampino, che un episodio del genere si verifica nello scalo secondario della capitale. L'aeromobile della compagnia irlandese, che giovedì stesso si apprestava ad un nuovo volo Roma-Bari, è stato quindi bloccato e parcheggiato in una piazzola isolata, per mettere in atto le procedure anti infezione previste dal protocollo di sicurezza aeroportuale. Il velivolo è stato quindi sottoposto ad una accurata disinfestazione da parte di personale specializzato. I passeggeri diretti a Bari hanno dovuto attendere l'arrivo di un altro aereo Ryanair, accumulando un ritardo di 30 minuti.  I passeggeri provenienti da Londra e punti dalle zecche, sono stati sottoposti a profilassi e hanno quindi lasciato lo scalo, molti di loro hanno presentato un esposto al posto di polizia presso il G. B. Pastine. Sulla vicenda indaga la stessa polizia dello scalo romano che dovrà accertare le responsabilità dell’accaduto e stabilire, in particolare, se gli insetti siano stati portati a bordo da un viaggiatore o se fossero già presenti sull'aeromobile prima dell'apertura del gate a Londra. E anche il Codacons ha annunciato azioni di risarcimento in favore dei passeggeri dell'aereo e un esposto alla procura di Roma. 


Ultime Trasmesse

www.AUTO-Doc.it

Facebook

Ascoltaci con le nostre APP

Hai uno smartphone con Sistema Android o Apple e vuoi ascoltaci? Scarica Subito le nostre app da Google Play. E' Gratis!