Le canzoni cui siamo abituati ad orecchiare tutti i giorni, trattato davvero tantissimi argomenti, dalla banale storia d’amore finita male fino ad argomenti più profondi come il bullismo o la violenza sulle donne. Naturalmente, tra i temi cantati dai vari artisti, attuali e passati, non si può neppure fare a meno di menzionare il gioco d’azzardo ed i casinò, che anche oggi sembrano essere citati sempre più spesso. 

Un esempio evidente che, ancora tutt’oggi, canticchiamo ascoltandola alla radio è la canzone “Poker Face” di Lady Gaga: nel brano che divenne un pezzo virale direttamente dal suo lancio, avvenuto tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009, si parla proprio di strip poker. 

Se però desideriamo fare un salto nel passato, non si può fare a meno di menzionare un grande della musica: stiamo palando di Elvis Presley con la canzone “Viva Las Vegas”, brano che peraltro fu proprio colonna sonora dell’omonima pellicola nel 1963. Peraltro, lo stesso cantante fu anche protagonista del film! 

Rimanendo ancorati sempre al passato, non dimentichiamo neppure di citare la canzone di Kenny Rogers con “The Gambler”: nonostante il testo sia stato scritto da Don Schultz nel 1976, la sua versione del ’78 è più conosciuta tant’è vero che ottenne anche il 1° posto in classifica della musica country. Questa canzone parla di un viaggio fatto a bordo di un treno, dove lo stesso viaggiatore incontra un altro passeggero, un player, che gli regala qualche dritta sul gioco in cambio di un whisky. 

Frank Sinatra con “Luck be a lady” paragona la fortuna nel gioco ad una donna che sa essere volubile e capricciosa, passando da uomo all’altro – e quindi dalla mani di un giocatore all’altro – senza alcuna logica. 

Passando agli artisti italiani, invece, c’è il gruppo dei Modà: lo stesso Kekko, leader della band, con il brano “L’ultima mano” estratto dal disco Passione Maledetta 2.0 ha raccontato di un suo amico che, purtroppo, ora non c’è più e che attraverso questa “droga” – così definito da lui il gioco d’azzardo– si è definitivamente condannato da solo. Il cantante, quindi, racconta una realtà che a volte può rendere la nostra vita un incubo, specie quando la ludopatia ci attacca e non ci lascia fino a quando non si è completamente esauriti. 

La lista degli artisti italiani che parlano di gioco d’azzardo e di come questo può rendere dura la vita si allunga con Caparezza e Daniele Silvestri: nel videoclip di “Eroe”, lo stesso artista pugliese apre il brano con un cappio al collo legato ad un albero, per poi spostarsi direttamente ad un videopoker. Anche nella canzone di Daniele Silvestri “Monetine” si affronta il medesimo tema: nella clip musicale, difatti, vediamo subito comparire una serie di persone occupate a giocare al videopoker e slot machine ed il testo dell’artista è abbastanza diretto, visto che riferendosi alle macchinette dice “smisto monetine da gettare in fondo ad un pozzo”.

Questi sono solo alcuni dei brani che trattano proprio del gioco d’azzardo online o nelle agenzie: è sempre bene tenere a mente che quando si gioca online con il codice bonus di casino planet, bisogna non eccedere e giocare con la testa. 

L'associazione Culturale Madiba organizza "Sinnai Incontra l'Africa e il sogno di Sankara". L'incontro che vedrà la partecipazione del giornalista Silvestro Montanaro, si svolgerà 21 aprile 2017 dallle 17.00 alle 22.00 presso la Biblioteca civica di Sinnai in Piazza Municipio n. 2. Sarà l'occasione per approfondire la conoscenza della situazione del continente Africano, anche in riferimento ai passati interventi coloniali e a quelli più o meno recenti di sfruttamento delle risorse naturali, e sulle relazioni tra questo e le numerose guerre che insanguinano l'Africa, cercando di ragionare sulle possibili soluzioni per l'Africa e per il mondo, scoprendo e valutando il pensiero e l'azione di Thomas Sankara.

Questo il programma completo

17,30 proiezione documentari e filmati sull'Africa e su Thomas Sankara

18,30 conferenza/dibattito "Le grandi bugie sull'Africa"

Interventi:
- Silvestro Montanaro giornalista d'inchiesta, profondo conoscitore della situazione in Africa (vedi biografia nella pagina dell'evento)
- Kilap Gueye presidente associazione Sunugaal
- Antonello Pabis presidente associazione ASCE
presenta e coordina il dibattito Ahmadou Gadiaga presidente associazione Yakaar

Sarà allestita la mostra su Sostiene Sankara a cura dell'associazione Amanda (vedi dettagli nella pagina dell'evento)

Al termine del dibattito ci sarà un aperitivo con degustazioni e l'esibizione musicale del21  gruppo Guney Africa, che proporranno ritmi, canti e suoni africani

Anche quest'anno il Museo Civico di Sinnai organizza il laboratorio del pane.

Mercoledì 12 alle ore 17:00 impareremo come semola, lievito madre, acqua e sale si trasformano in coccoetti decorati e gustosi, su pani coccoi pintau.

In occasione della Pasqua, scopriremo insieme come i nostri antenati lavoravano il pane per imbandire le proprie tavole.

Vi aspettiamo in museo

Costo del biglietto 5€


In collaborazione con la cooperativa Il cigno, si organizzano altri due laboratori del pane:
Martedì 11 ore 9:00/11:00 @ nido di Sinnai
Giovedì 13 ore 16:00/19:00 @ casa Puggioni

Per info:
Bios, ente gestore del museo di Sinnai, via colletta 20.
335 809 1112 - 070 78 05 16
www.museocivicosinnai.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con il Pellegrinaggio a Piedi da Sinnai a N.S. di Bonaria proposto da l'associazione culturale il Segno in collaborazione con la Parrocchia S.Barbara. L'appuntamento è in piazza Sant'Isidoro a Sinnai il 24 Aprile 2017.

"Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente" (Lc 1,49)", questa è la frase scelta dal comitato promotore per i manifesti che come ogni anno vengono distribuiti in tutto il cagliaritano.

Ecco il programma completo della 31° Edizione del Pellegrinaggio Sinnai - N.S. di Bonaria 24 - 25 Aprile 2017

"Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente" (Lc 1,49)

24-04-2017

h 22.30: Anfiteatro Piazza S. Isidoro Sinnai 18° Happening;

h 24.00: S.Messa officiata da S.E. Mons. Pierbattista Pizzaballa, O.F.M., Arcivescovo, Amministratore Apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme;


25-04-2017

h 01.30: Partenza del pellegrinaggio per Cagliari;

h 04.30: Sosta presso l'Istituto Salesiano di Selargius

h 08.00: Arrivo al Santuario di Bonaria e Atto di consacrazione

COMITATO PROMOTORE PELLEGRINAGGIO - C/o Associazione Culturale Il Segno- Via Catalani 5 - 09048 Sinnai CA - Tel. 3772855446 - 338/8533554 - www.pellegrinaggiosinnaibonaria.it - Ricordiamo che si può contribuire economicamente alla realizzazione del Pellegrinaggio divenendo "soci sostenitori". L'offerta da diritto a ricevere per un anno la rivista "Il Segno", notiziario semestrale di collegamento per gli amici del Pellegrinaggio, nonchè l'occorrente per il Pellegrinaggio (libretto dei canti, rosario e flambeaux). C.C.P. N° 14939094 intestato a: ASSOCIAZIONE CULTURALE IL SEGNO - Via Catalani, 5 - 09048 SINNAI

L'8 Aprile 2017 presso l'aula consiliare del comune di Sinnai, la corale scuola civica "Città di Sinnai" presenta la 20 esima edizione della Rassegna Corale

con la partecipazione
Coro "Ad Libitum" Direttore Stefania Pineider
Coro "Nuova Armonia" Direttore Ivana Busu
Coro Jubilate Direttore Alicia Gibelli
Corale Scuola Civica "Città di Sinnai" Direttore Daniele D'Elia

25 Marzo 2002.. Radio Fusion inizia le sue trasmissioni sul Web. Internet ancora non era così diffuso, si viaggiava con il modem a 56k e si sperimentavano i primi shoutcast server in locale. Così quella sera di Marzo, spinto da una grande passione del mondo radiofonico, Matteo Rubiu avviò la prima puntata del "Music Planet" su Radio Fusion. Ad ascoltarlo pochi intimi iscritti ad un forum che allora diffondeva musica dance. Da Allora molti sono passati su Radio Fusion, qualcuno è rimasto, altri se ne sono andati ed altri ancora sono Arrivati. Speaker, Djs, o semplici ascoltatori. 

Oggi Radio Fusion è un Associazione Culturale con sede a Sinnai ma collaboratori in tutta Italia, programmi in diretta, e programmazione musicale 24h su 24h. Tramite Radio Fusion Tv inoltre promuove eventi, spettacoli, notizie e manifestazioni sul territorio che la circonda. Inoltre il sito radiofusion.it è diventato un portale di informazione con informazioni sulle uscite musicali, notizie, curiosità ed eventi.
Con gli anni è sempre più dura andare avanti, la crisi, le tasse da pagare in costante aumento (Siae ed SCF in primis), l'assenza di aiuti e riconoscimenti dalla pubblica amministrazione, ma ci siamo ancora e siamo Arrivati a 15 Anni di Trasmissioni, sperando che questo non sia l'ultimo. Nessuna web radio è riuscita a fare tanto in Italia. Con l'arrivo dei social network ci siamo adeguati, siamo diventati un portale di informazioni, con notizie inedite dalla zona che ci circonda, spesso scontrandoci per la difesa dell'informazione libera, pubblicando notizie che a volte possono risultare "scomode". Abbiamo una pagina e un gruppo facebook con oltre 10 mila "fans" che seguono giornalmente i nostri aggiornamenti. Avremo potuto aumentare il nostro bacino d'utenza e diventare una radio commerciale, con investimenti e ricavi ben diversi, ma per il momento preferiamo stare con i piedi per terra e definirci una voce nell'immenso mondo del web.

Sabato 25 Marzo 2017 ripercorreremo insieme i nostri 15 anni, manderemo "In onda" le registrazioni dei programmi, degli eventi e delle dirette andate in onda in questi lunghi anni su radiofusion.it e a partire dalle ore 15.30 saremo in diretta dallo studio 1 di Sinnai con Francesco, Marco e Matteo. 

Sito Web: http://www.radiofusion.it/

Pagina Facebook http://www.facebook.com/radiofusion
Player Flash http://www.radiofusion.it/player
Ascolto da Player http://www.radiofusion.it/listen.m3u

E' attiva da oltre tre anni a Sinnai presso la sede dell'Avis in via San Nicolò, la raccolta dei tappi di plastica.

La raccolta dei tappi di plastica, che già a Sinnai veniva fatta da diversi gruppi di persone che poi portavano i tappi ad altre associazioni, si è sempre più ramificata, giungendo finalmente all'Associazione Comunale Avis Sinnai. Vi chiederete perchè proprio i tappi? che valore hanno?
I tappi sono fatti di un materiale particolare (polietilene - Pe) diverso da quello delle comuni bottiglie. Normalmente nelle operazioni di riciclaggio gli impianti non separano i tappi dalle rispettive bottiglie ma li fondono insieme. Così facendo si finisce per produrre un maggiore inquinamento. Bisogna poi sapere che anche l’utilizzo dei materiali è diverso: le bottiglie vengono utilizzate per produrre “tessuti non tessuti”, come il pile (ottenuto combinando plastica e lana), mentre i tappi riciclati sono adatti a produrre vasi per i fiori, cassette per la frutta, sedie da giardino ecc..
I tappi di plastica raccolti separatamente hanno, quindi, un loro valore specifico. Inoltre la raccolta differenziata contribuisce a ridurre l’inquinamento ambientale. Oggetto della raccolta sono tutti i tappi di plastica. Non solo quelli delle bottiglie, ma anche quelli dei detersivi, dei barattoli (ad esempio la Nutella), i contenitori dei rullini fotografici o gli ovetti Kinder. Tutti possono raccogliere i tappi di plastica: dai bambini agli anziani, dai gestori di bar e ristoranti ai lavoratori presso le mense aziendali o nelle loro famiglie.
L'AVIS di Sinnai poi avrà modo modo di riciclarli seriamente, e di monetizzarli vendendoli ad una ditta specializzata per acquistare, con il ricavato, presidi sanitari per disabili e per la popolazione che ne avesse bisogno. E' possibile portare i tappi nella sede comunale dell'Avis in Via San Nicolò 4 a Sinnai, nei giorni di mercoledì e sabato, dalle ore 17.30 alle 19.30

Load More

Ultime Trasmesse

Offerte di Lavoro in Sardegna

Offerte di Lavoro in Sardegna




Facebook


Casino.com Italy


Luck.info

Ascoltaci con le nostre APP

Hai uno smartphone con Sistema Android o Apple e vuoi ascoltaci? Scarica Subito le nostre app da Google Play. E' Gratis!