Stampa

Monclick: il colosso della tecnologia a portata di mano

Scritto da RadioFusion. Posted in Tecnologia

La tecnologia continua ad essere fondamentale per tutti, ma nel mondo della musica e della radio lo è ancora di più. Necessitano di parecchie strumentazioni, chi per lavoro, chi anche solo per passione. 

Le soluzioni sono tante e arrivano tutte dalla rete, dove spopolano gli e-commerce dedicati a tecnologia ed elettronica. Il sito più amato dagli italiani è quelli di Monclick, società di e-commerce specializzata nella vendita di prodotti di elettronica e IT. 

Monclick è utile a tantissimi cittadini che cercano prodotti di qualità a prezzi ottimi. Non solo: ultimamente il portale Monclick ha avuto la fiducia di un ottimo comparto. Infatti è possibile aderire alle promozioni anche per i clienti di una serie di grandi banche, di assicurazioni e tanti altri partner commerciali che così possono offrire prodotti ottimi a prezzi vantaggiosi. 

Monclick è un negozio virtuale dove acquistare conviene soprattutto perché le politiche dei prezzi partono dal presupposto che ogni cliente possa permettersi l'acquisto di un ultimo pezzo di tecnologia. Questo soprattutto grazie alle diverse promozioni e coupon che il sito pubblicizza, tra gli altri, tramite il portale di codici sconto Piucodicisconto.com. Inoltre la possibilità offerta di acquistare 7 giorni su 7 effettuando pagamenti ad ogni ora del giorno e della notte è stata la chiave di successo del portale.

 Prima acquistare da questo e-commerce poteva significare aspettare qualche giorno per la consegna del prodotto, ora Monclick vanta la struttura logistica più grande di Italia ed è in possesso di oltre 50mila metri quadri di magazzino grazie ai poli logistici di Esprinet. La società intanto è persino riuscita ad avere un prototipo ideale di alcune soluzioni personalizzate, idonee a migliorare l'esperienza dei clienti. 

Ad oggi Monclick è diventata una piccola web agency dedicata a creare soluzioni tailor-made: nei progetti c'è un motore di ricerca capace di selezionare il meglio dell'elettronica e della tecnologia. C'è anche da dire che Monclick è stata rilevata da Unieuro: una novità importante perché da qualche mese i due colossi, uno francese e l'altro italiano, sono insieme in una nuova avventura che li farà diventare leader europei dei settori come  informatica, elettronica e  telefonia.

Stampa

Sardegna: è febbre da slot machine

Scritto da RadioFusion. Posted in Tecnologia

 

In Sardegna il gioco d'azzardo piace: un dato di fatto.

Un primato poco invidiabile: la Sardegna è il territorio italiano dove le slot machine sono presenti ovunque, una diffusione veramente massiccia in tutta la regione, non solo  i sardi spendono in totale nel gioco d'azzardo circa 1,5 miliardi di euro. In  Sardegna  ci sono  22 locali autorizzati a installare gli apparecchi ogni 10 mila abitanti. I dati sono stati resi noti lo scorso febbraio durante un convegno  "Io non mi azzardo e tu?"  tenutosi a Cagliari promosso dal gruppo consiliare Pd.

Accanto all'azzardo  ormai è noto c' è la patologia: la ludopatia ed il GAP sembra che siano una vera e propria piaga sociale tanto è vero che persino il bilancio della sanità ne ha risentito.

Servono dure prese di posizione: se da un lato lo Stato ottiene un buon numero di risorse economiche dall'azzardo dall'altro i cittadini si ammalano causando ulteriori spese.

I comuni hanno iniziato anche in Sardegna a stabilire norme restrittive a Cagliari ad esempio le Sale da gioco  devono essere chiuse dalle 12 alle 18, la sanzione pecuniaria per il trasgressore è di   500 euro oltre che la  chiusura del locale per una settimana. Pugno duro quello di Massimo Zedda  che non fa un passo indietro e stabilisce con ordinanza sindacale di  fissare gli orari per l’apertura delle sale da gioco: dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23, tutti i giorni compresi i festivi. Stessa cosa è operativa anche nei bar, ristoranti, alberghi, rivendite tabacchi, esercizi commerciali, ricevitorie lotto, agenzie di scommesse, sale bingo, sale biliardo e sale bowling  se ospitano  slot machine o comunque macchinette o altri apparecchi capaci di somministrare vincite in genao.

In alcuni locali poi e macchinette   potranno restare accese solo dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23.

Ma a Cagliari un po' come in altre località di Italia non sarò possibile aprile le macchinette se esse non distano almeno 500 metri da scuole, ospedali e edifici di culto.

Anche Sassari non è da meno di Cagliari.

La giunta capitanata da Nicola Sanna infatti ha non solo creato un regolamento da rispettare, simile a quello di tante altre città italiane ma ha persino generato una sorta di premialità economica per le realtà che non installano slot machine o che se presenti le eliminano.

I sindaci sardi sono molto attivi contro il gioco d'azzardo fisico ma nulla possono per ora contro il gioco digitale ed in Sardegna in rete i cittadini sono sempre presenti ed infatti è sempre più gradito il bonus unibet come funziona. Un buono che rende possibile provare il potente casinò online. 

Stampa

Cagliari-Pescara: i rossoblu tentano di centrare la salvezza con 4 turni d’anticipo

Scritto da RadioFusion. Posted in Tecnologia

Un altro campionato senza grosse scosse per il Cagliari che, a 5 giornate dalla conclusione della stagione, occupa la 13 esima posizione a quota 38 punti. Neanche le 17 gare perse da agosto ad oggi hanno pregiudicato il cammino, che imbocca aesso la strada di una salvezza abbastanza tranquilla. Fa la sua parte un dato che ha del clamoroso: mai nella storia della serie A a 3 punti si era vista una media salvezza così bassa in rapporto alle sconfitte subite dalle ultime 8 squadre.

La squadra allenata da Massimo Rastelli si appresta quindi ad affrontare la 34ª giornata contro il Pescara di Zeman, fanalino di coda con 14 punti e ormai destinato alla discesa nella serie cadetta. Al Sant’Elia i padroni di casa cercheranno di dare più continuità di risultati, che è mancata soprattutto nelle ultime uscite. Si alternano sconfitte a pareggi nelle ultime 5 giornate, con due vittorie importanti contro il Palermo e il Chievo Verona, con le prossime 4 sfide che vedranno i cagliaritani affrontare in ordine Napoli, Empoli, Sassuolo e Milan all’ultima giornata.

Fonte: https://flic.kr/p/aprxBH

Come fanno notare gli esperti di scommesse bet365, il Cagliari ha uno degli attacchi più prolifici tra le squadre di metà classifica, avendo messo a segno 46 reti. Di contro, i rossoblu hanno una delle difese più perforate, con ben 64 gol subiti, solo 10 in meno rispetto al Pescara ultimo. Un dato che è record nella storia del club isolano, che mai aveva preso così tanti gol nelle prime 33 giornate di una stagione. Le 74 reti beccate dal Pescara che così, con questa statistica negativa, raggiunge il Padova della stagione ‘95/’96 e il Napoli del ‘97/’98.

I precedenti tra i sardi e gli abruzzesi nella massima serie ammontano a 7, con il Cagliari avanti in fatto di successi avendo vinto 4 scontri, contro i due dei biancocelesti e un pareggio. I ragazzi di Rastelli sono gli unici ad aver vinto 5 gare dopo essere passati in svantaggio, al contrario del Pescara che non ha mai vinto in rimonta. Per ciò che concerne i precedenti in terra sarda, il numero sale a 16 se si contano anche i campionati nelle altre categorie. Il Pescara inoltre rievoca ricordi entusiasmanti tra i tifosi rossoblu: era la stagione ‘92/’93 quando, battendolo per 4-0, il Cagliari raggiunse una storica qualificazione in Coppa Uefa grazie alle reti di Bisoli, Oliveira, Moriero e Francescoli. Nelle sfide a Cagliari, i padroni di casa hanno messo a segno esattamente il triplo delle marcature degli avversari, 30 contro 10.

Vincere questa gara vorrebbe dire salvezza matematica, ed è così che il Cagliari si prepara alla sfida: solito 4-3-1-2 per Rastelli, con Sau e Borriello (che nella sua carriera ha segnato 3 reti al Pescara) come coppia d’attacco. Alle loro spalle Joao Pedro farà il jolly del reparto offensivo. I dubbi sono sia in difesa che a centrocampo, con il ballottaggio tra Salomon e Pisacane in retroguardia e Barella e Padoin al centro. Dessena, Ceppitelli e Melchiorri risultano ancora tra gli indisponibili. Per Zeman non ci sarà Biraghi, che sconta un turno di squalifica per doppia ammonizione. Sarà Crescenzi a prendere il suo posto, mentre Cerri sarà parte del tridente d’attacco insieme a Benali e Caprari



x
Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy