C'è un modo semplice e gratuito per aiutare concretamente le associazioni di volontariato della nostra zona: Devolvere il 5x1000 nella dichiarazione dei redditi. Farlo è semplice, basta inserire il codice fiscale di una delle associazioni nel modello 730 o darlo al caf di zona, assieme a tutta la documentazione da detrarre, oppure indicarlo durante la procedura del precompilato online sul sito delle entrate.

Pensiamo sia essenziale che i soldi del 5x1000 vadano ad una delle associazioni che operano a Sinnai-Settimo e Maracalagonis, è un modo per aiutarle e forse anche per ringraziarle, per il servizio svolto nella nostra comunità.

Ricordiamo che donare il 5x1000 non costa nulla: è una quota d'imposta a cui lo Stato rinuncia a favore degli Enti accreditati, a sostegno della loro opera sociale, culturale e di ricerca scientifica e se non verrà devoluto a nessuna Associazione sarà incamerato dallo Stato.

Questa la lista completa dei soggetti che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille di Sinnai e Dintorni.

VAB SINNAI - SARDA AMBIENTE - VIA SEGANTINI 20 - SINNAI CF: 92182070927

AVIS COMUNALE SINNAI  - VIA SOLEMINIS 15/B - SINNAI CF: 92193660922

S.S.C. LA PINETA ASD VIA S.ISIDORO SNC SINNAI CF: 01504070929

7 FRADIS RUGBY CLUB ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA VIA ORTOBENE 8 SINNAI CF: 02387680925

SINNAI CALCIO A11 ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA V OLIMPIA LOC SANT ELENA C/O STADI SINNAI CF: 03492910926

IMPARA CON NOI COOPERATIVA SOCIALE ONLUS VIA FIUME 17 SINNAI CF: 01735960922

ANTEROS SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE A R. L .ONLUS VIA SERRI 26 SINNAI CF: 02308090923

HELIOS SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE VIA FARINA N 2/B SINNAI CF: 03080090925

ASSOCIAZIONE MUSICALE G.VERDI VIA PERRA 61 SINNAI CF: 92018860921

ASSOCIAZIONE MA.SI.SE A.R.V.P.C. "ONLUS" VIA DELLA LIBERTA 139 SINNAI CF: 92036100920

FRATERNITA' DI MISERICORDIA DI SINNAI PIAZZA CHIESA 7 SINNAI CF: 92039740920

IS ANGELUS VIA BELLAVISTA 73 SINNAI CF: 92126110920

SUB SINNAI ASD ,PROTEZIONE CIVILE,SOCCORSO A MARE,OPERATIVITA'SPECIALE VIA DELLA LIBERTA' N 143 SINNAI CF: 92000860921

ASSOCIAZIONE MADIBA SINNAI VIA DELLE GINESTRE 8 SINNAI CF: 92218290929

ASSOCIAZIONE LE MANI TESE VIA TIEPOLO 28 SINNAI CF: 92224720927

UN MARE DI MANI PER MANUEL VIA CORDA 4 SINNAI CF: 92230950922


AVAS KALAGONIS ONLUS -
VIA OMERO 1 - MARACALAGONIS CF: 03030190924

ASD IL SOGNO DELLE GIOVANI PROMESSE DI MARACALAGONIS - VIA ROMA 12 - MARACALAGONIS CF: 92216840923

ASD ATLETICO SETTIMO VIA LAZIO 1/A SETTIMO SAN PIETRO CF: 92221770925

A.S.D. BODYFREE VIA SPINELLI ALTIERO SNC SETTIMO SAN PIETRO CF: 92231710929

ASSOCIAZIONE PUNTO A CAPO ONLUS VIA GRAZIA DELEDDA N 17 SETTIMO SAN PIETRO CF: 02540500929

BAU-CLUB SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE ONLUS LOCALITA' STAINI SECCHE LEPRIS SETTIMO SAN PIETRO CF: 03168550923

CONFRATERNITA DI MISERICORDIA DI SETTIMO SAN PIETRO VIA ALDO MORO 41 SETTIMO SAN PIETRO CF: 92169210926

ASSOCIAZIONE "AMICI DEL BRANCO" ONLUS VIA VENETO 7 SETTIMO SAN PIETRO CF: 92176280920

ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO PROTEZIONE CIVILE SETTIMO SAN PIETRO PIAZZA GIANNI RODARI 1 SETTIMO SAN PIETRO CF: 92183150926

ASD SCUOLA BEACH TENNIS SARDEGNA VIA GARIBALDI N 124 SETTIMO SAN PIETRO CF: 92231440923

In caso di errori/mancanze segnalatele a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Anche quest’anno il museo civico di Sinnai ospita l’evento Un viaggio intorno al mondo, rassegna di viaggi, degustazioni e musica da vari paesi del mondo, portato avanti ormai da cinque anni dalla cooperativa Bios.

In questa occasione si daranno spazio e voce a un gruppo di migranti ospiti a Sinnai, i quali cucineranno piatti tipici dell’Africa dell’ovest. L’idea nasce da un progetto di integrazione e alfabetizzazione portato avanti dalle associazioni Ardesia e Madiba, grazie alla collaborazione e disponibilità dei mediatori culturali del centro di prima accoglienza. Il coinvolgimento dei ragazzi alla manifestazione è stato fortemente voluto dalla curatrice del museo dott.ssa Isabella Atzeni, prendendo spunto dalle attività promosse dall’associazione Madiba.

“Un evento dedicato alla conoscenza di altri luoghi, vicini e lontani, attraverso immagini, suoni, gusti, non poteva che essere l’occasione migliore per presentare alla popolazione sinnaese e non solo i ragazzi che da diversi mesi vivono qui e che vogliono condividere e vivere la quotidianità, conoscere nuove persone e inserirsi nel tessuto sociale.”

L’evento di sabato 13 maggio comincerà alle 18 con le presentazioni di quattro viaggi e continuerà con la degustazione di Tigadaigai nan (pollo in salsa di arachidi) e Gnamankoudji (succo di zenzero) e la musica del didgeridoo di e con Andrea Ferrara.

Sarà inoltre visitabile la Mostra di racconti disegnati "Sostiene Sankara", a cura dell'Associazione Amanda

https://www.facebook.com/events/572432922948796/ 

La più famosa è quella della Costa Smeralda, è il simbolo del turismo in Sardegna.

Ora anche Solanas ha una bel masso inciso con la scritta SOLANAS ed il logo del Comune di Sinnai. 

E' stata posizionata all'ingresso della frazione di Sinnai, nell'area verde di fronte al Centro di Educazione ambientale (antistante la strada provinciale per Villasimius) ed inaugurata oggi in occasione del passaggio del 100° giro d'Italia. 

L'imponente masso è stato donato dalla Famiglia Luigi Deledda e lavorato dai fratelli Cardia di Villasiumius che hanno realizzato la scritta. Per l'amministrazione comunale l'opera ha avuto un costo irrisorio di 2000 euro per l'incisione. Alla posa dell'opera hanno collaborato oltre agli operai comunali, Daniele e Damiano Loi della ditta D&D di Solanas.

 

In Sardegna il gioco d'azzardo piace: un dato di fatto.

Un primato poco invidiabile: la Sardegna è il territorio italiano dove le slot machine sono presenti ovunque, una diffusione veramente massiccia in tutta la regione, non solo  i sardi spendono in totale nel gioco d'azzardo circa 1,5 miliardi di euro. In  Sardegna  ci sono  22 locali autorizzati a installare gli apparecchi ogni 10 mila abitanti. I dati sono stati resi noti lo scorso febbraio durante un convegno  "Io non mi azzardo e tu?"  tenutosi a Cagliari promosso dal gruppo consiliare Pd.

Accanto all'azzardo  ormai è noto c' è la patologia: la ludopatia ed il GAP sembra che siano una vera e propria piaga sociale tanto è vero che persino il bilancio della sanità ne ha risentito.

Servono dure prese di posizione: se da un lato lo Stato ottiene un buon numero di risorse economiche dall'azzardo dall'altro i cittadini si ammalano causando ulteriori spese.

I comuni hanno iniziato anche in Sardegna a stabilire norme restrittive a Cagliari ad esempio le Sale da gioco  devono essere chiuse dalle 12 alle 18, la sanzione pecuniaria per il trasgressore è di   500 euro oltre che la  chiusura del locale per una settimana. Pugno duro quello di Massimo Zedda  che non fa un passo indietro e stabilisce con ordinanza sindacale di  fissare gli orari per l’apertura delle sale da gioco: dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23, tutti i giorni compresi i festivi. Stessa cosa è operativa anche nei bar, ristoranti, alberghi, rivendite tabacchi, esercizi commerciali, ricevitorie lotto, agenzie di scommesse, sale bingo, sale biliardo e sale bowling  se ospitano  slot machine o comunque macchinette o altri apparecchi capaci di somministrare vincite in genao.

In alcuni locali poi e macchinette   potranno restare accese solo dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23.

Ma a Cagliari un po' come in altre località di Italia non sarò possibile aprile le macchinette se esse non distano almeno 500 metri da scuole, ospedali e edifici di culto.

Anche Sassari non è da meno di Cagliari.

La giunta capitanata da Nicola Sanna infatti ha non solo creato un regolamento da rispettare, simile a quello di tante altre città italiane ma ha persino generato una sorta di premialità economica per le realtà che non installano slot machine o che se presenti le eliminano.

I sindaci sardi sono molto attivi contro il gioco d'azzardo fisico ma nulla possono per ora contro il gioco digitale ed in Sardegna in rete i cittadini sono sempre presenti ed infatti è sempre più gradito il bonus unibet come funziona. Un buono che rende possibile provare il potente casinò online. 

Domenica 7 maggio 2017, in occasione dello svolgimento dell’importante competizione ciclistica del “Giro d’Italia” giunta alla sua 100^ edizione, il Comune di Sinnai sarà attraversato da una prova secondo un tracciato di gara che attraverserà il territorio di Solanas durante la 3° Tappa Tortolì – Cagliari.

L'Assessorato al Turismo del Comune di Sinnai in collaborazione con le associazioni 4X4 CLUB 7 FRADIS e MTB SINNAI organizza "Solanas in Rosa" una manifestazione per accogliere al meglio gli atleti in gara e i visitatori. 

E' stata organizzata anche la manifestazione cicloturistica non competitiva aperta a tutti denominata “Pedala per il mare”, con possibilità di prendere in comodato d’uso le bici elettriche messe a disposizione dall’Amministrazione Comunale.

Questo il programma completo:

ore 10.00 Ritrovo in Piazza Madonna della Fiducia - Solanas
ore 10.30 "Pedala per il Mare" manifestazione cicloturistica non competitiva aperta a tutti
ore 12.30 Aperitivo in Rosa e intrattenimento Musicale in Piazza Madonna della Fiducia
ore 14.00 Aspettando il Giro D'italia (verranno distribuite 100 t shirt rosa con la scritta Solanas affinchè al passaggio dei ciclisti si possa avere una visibilità maggiore e promozione della località Solanas)
ore 16.00 Spettacolo carovana del Giro

Ricordiamo che in occasione del passaggio del Giro d'Italia la strada provinciale 17 (litoranea) sarà chiusa al traffico nel tratto tra Solanas e Torre delle Stelle dalle 14:00 alle 17:00 circa. 

Durante il blocco della circolazione non sarà possibile raggiungere o lasciare la frazione di Solanas, il villaggio di Torre delle Stelle e le lottizzazioni che si affacciano sulla litoranea. I veicoli provenienti dalla strada provinciale n. 20 (Santa Barbara) non potranno immettersi nella provinciale n. 17 (litoranea) fino al termine della corsa.

Un altro campionato senza grosse scosse per il Cagliari che, a 5 giornate dalla conclusione della stagione, occupa la 13 esima posizione a quota 38 punti. Neanche le 17 gare perse da agosto ad oggi hanno pregiudicato il cammino, che imbocca aesso la strada di una salvezza abbastanza tranquilla. Fa la sua parte un dato che ha del clamoroso: mai nella storia della serie A a 3 punti si era vista una media salvezza così bassa in rapporto alle sconfitte subite dalle ultime 8 squadre.

La squadra allenata da Massimo Rastelli si appresta quindi ad affrontare la 34ª giornata contro il Pescara di Zeman, fanalino di coda con 14 punti e ormai destinato alla discesa nella serie cadetta. Al Sant’Elia i padroni di casa cercheranno di dare più continuità di risultati, che è mancata soprattutto nelle ultime uscite. Si alternano sconfitte a pareggi nelle ultime 5 giornate, con due vittorie importanti contro il Palermo e il Chievo Verona, con le prossime 4 sfide che vedranno i cagliaritani affrontare in ordine Napoli, Empoli, Sassuolo e Milan all’ultima giornata.

Fonte: https://flic.kr/p/aprxBH

Come fanno notare gli esperti di scommesse bet365, il Cagliari ha uno degli attacchi più prolifici tra le squadre di metà classifica, avendo messo a segno 46 reti. Di contro, i rossoblu hanno una delle difese più perforate, con ben 64 gol subiti, solo 10 in meno rispetto al Pescara ultimo. Un dato che è record nella storia del club isolano, che mai aveva preso così tanti gol nelle prime 33 giornate di una stagione. Le 74 reti beccate dal Pescara che così, con questa statistica negativa, raggiunge il Padova della stagione ‘95/’96 e il Napoli del ‘97/’98.

I precedenti tra i sardi e gli abruzzesi nella massima serie ammontano a 7, con il Cagliari avanti in fatto di successi avendo vinto 4 scontri, contro i due dei biancocelesti e un pareggio. I ragazzi di Rastelli sono gli unici ad aver vinto 5 gare dopo essere passati in svantaggio, al contrario del Pescara che non ha mai vinto in rimonta. Per ciò che concerne i precedenti in terra sarda, il numero sale a 16 se si contano anche i campionati nelle altre categorie. Il Pescara inoltre rievoca ricordi entusiasmanti tra i tifosi rossoblu: era la stagione ‘92/’93 quando, battendolo per 4-0, il Cagliari raggiunse una storica qualificazione in Coppa Uefa grazie alle reti di Bisoli, Oliveira, Moriero e Francescoli. Nelle sfide a Cagliari, i padroni di casa hanno messo a segno esattamente il triplo delle marcature degli avversari, 30 contro 10.

Vincere questa gara vorrebbe dire salvezza matematica, ed è così che il Cagliari si prepara alla sfida: solito 4-3-1-2 per Rastelli, con Sau e Borriello (che nella sua carriera ha segnato 3 reti al Pescara) come coppia d’attacco. Alle loro spalle Joao Pedro farà il jolly del reparto offensivo. I dubbi sono sia in difesa che a centrocampo, con il ballottaggio tra Salomon e Pisacane in retroguardia e Barella e Padoin al centro. Dessena, Ceppitelli e Melchiorri risultano ancora tra gli indisponibili. Per Zeman non ci sarà Biraghi, che sconta un turno di squalifica per doppia ammonizione. Sarà Crescenzi a prendere il suo posto, mentre Cerri sarà parte del tridente d’attacco insieme a Benali e Caprari

E' trascorsa una settimana dal momento in cui il Sindaco di Sinnai, Matteo Aledda, ha deciso di rimuovere le deleghe all'ormai Ex Assessora Laura Mereu. Ci si aspettava delle motivazioni sulla sua cacciata dalla giunta comunale, delle risposte dal sindaco, risposte che non ci sono state.

In tanti hanno chiesto maggiori lumi sulla vicenda al primo cittadino, ma purtroppo tutto tace in un silenzio omertoso che lascia tutti delusi. Eh si, c'è delusione negli elettori che hanno sostenuto questa coalizione per gli ideali di democrazia, onestà e correttezza ma ora si trovano a subire una scelta che di democratico ha ben poco.

Stranamente la vicenda ha avuto poca rilevanza sulla stampa, l'Unione Sarda ha pubblicato un articolo solo sulla versione cartacea e firmato non dal noto giornalista sempre attento ai fatti di Sinnai e Dintorni. Le altre testate? Il Nulla.

Analizzando i fatti, il 21 Aprile 2017 il decreto 89 del Sindaco rimuove le deleghe assessoriali a Laura Mereu revocando il decreto 49 del 30 Giugno 2016 nella quale veniva nominata assessora fino al 30/06/2021 (fonte). 

Il decreto 89 pubblicato sull'albo pretorio online al seguente link parla di una rimodulazione delle deleghe assessoriali per una distribuzione più armonizzata ed equilibrata andando a togliere in un primo momento la delega Eventi e Spettacolo a Mereu per assegnarla all'Assessora Atzeri, ma secondo il documento Mereu ha rifiutato l'offerta "facendo venir meno il rapporto di fiducia posto alla base della nomina ad Assessore"

In realtà pare non sia andata proprio così. 

Il 24 Aprile, il gruppo ProSinnia, divulga questo comunicato stampa:

"Facendo seguito al decreto sindacale pubblicato nell'albo pretorio venerdì 21 aprile, alla richiesta di rettifica comunicata via pec dal gruppo ProSinnia e alla relativa risposta del Sindaco di totale conferma del decreto stesso, comunichiamo e ribadiamo quanto segue. Ciò che viene indicato nel decreto sindacale non corrisponde a verità.
L'Assessore Laura Mereu non ha mai rinunciato alla proposta formulata dal Sindaco, ma ha solo espresso la necessità di un momento di riflessione con il proprio gruppo, concordando con lo stesso Sindaco le modalità e i tempi.
Quando si è presentata su appuntamento per firmare il decreto, l’Assessore si è vista recapitare dal Sindaco la sfiducia.
Appare molto strano il comportamento del Sindaco, che 24 ore prima ha giudicato l’operato dell’Assessore con un 10 e lode e la mattina successiva ne ha certificato la sfiducia. L'Assessore Mereu è stato colpito in maniera strumentale, avendo come unico obiettivo l'eliminazione dalla maggioranza del gruppo ProSinnia, che si è invece dimostrato sempre leale e corretto nei confronti della coalizione. Si precisa che ProSinnia ha contribuito in maniera determinante con 532 voti all’elezione di Aledda che adesso non si degna, né di motivare questa decisione né di convocare i gruppi, ma si affida alla pubblicazione di un atto che riporta in maniera non veritiera i fatti. In una coalizione non è obbligatorio avere sempre pareri unanimi, tuttavia correttezza politica e democrazia avrebbero voluto, da parte del Sindaco, un comportamento leale e sincero nei nostri confronti. Per quanto riguarda le deleghe, abbiamo già precisato che ProSinnia, dopo una necessaria riflessione interna, era d’accordo con la proposta del Sindaco; quindi in alcun modo si può rimandare a queste questioni la vicenda. Al di fuori di Prosinnia, ci sono altre persone che non godono di alcuna fiducia popolare che sono interessate a deleghe e soprattutto ad incarichi retribuiti ed il tempo ci darà ragione. ProSinnia 24/04/2017"

In parole povere, Mereu non ha rifiutato le deleghe rimodulate ma, semplicemente, per una scelta così importante, ha voluto prima confrontarsi con il suo gruppo politico.

Forse, alla base della mancata fiducia c'è proprio questo fatto: Mereu si confrontava con il suo gruppo prima di decidere. E (forse) non doveva farlo nemmeno quelle volte che in giunta non ha condiviso alcune proposte della maggioranza, mettendosi in una posizione leggermente scomoda. Perchè forse (e dico forse) per qualcuno, stare in maggioranza, vuol dire essere sempre favorevoli a tutto quel che la giunta propone. 

Subito dopo le elezioni, è stato apprezzato da tutti il fatto di creare una giunta con le "quote rosa". Il Vice Sindaco e tre Assessore tra cui Mereu una ragazza giovane, impegnata socialmente e ben voluta. Non vorremo addentrarci in un discorso sessista ma... forse per qualcuno le donne in politica continuano ad essere solo una scelta di "facciata".

Per ora possiamo solo fare considerazioni, perchè il Sindaco non ha dato alcuna risposta esaustiva a nessuno, si limita a parlare di pace. L'ha fatto anche al discorso in apertura del pellegrinaggio Sinnai-Bonaria. Subito dopo il comunicato di ProSinnia, ha parlato solo di pace e dell'Ulivo posizionato in piazza Sant'Isidoro. 

Chiede maggiori delucidazioni sulla vicenda il consigliere regionale Paolo Flavio Zedda, e lo fa in una lettera da semplice elettore diffusa sui social:

"Lettera di un elettore al sindaco di Sinnai

Egregio signor Sindaco,

Le scrivo per esprimere la mia preoccupazione riguardo alla vicenda che ha coinvolto la Sua giunta, sulla quale molti sinnaesi si interrogano.
Sono stato un Suo elettore e sono un Suo sostenitore, Suo e della coalizione che ha vinto le elezioni comunali e si è assunta l'onore e l'onere di amministrare la nostra cittadina, con tutte le complessità e le preoccupazioni che questo comporta.

Come sappiamo bene, guidare la comunità in un momento, diciamo, non particolarmente florido, come quello attuale, non è compito facile. Lo spirito di squadra è indispensabile perchè tutto vada a buon fine. C'è un altro fattore che, credo, aiuti tutti noi a sentirci parte attiva del progetto per Sinnai: la condivisione. Se esistono delle difficoltà, io credo che la popolazione sinnaese gradisca conoscerne i motivi e le valutazioni intorno ad una via di soluzione.

Venendo alla vicenda che ha portato alla revoca degli incarichi amministrativi alla ex assessora Laura Mereu, nonostante la mia grande stima, per l'impegno e l'onesta con cui ha onorato il suo mandato, riconosco che il sindaco ha la piena facoltà di modulare la sua squadra in base a quella che ritiene essere le esigenze del caso, e secondo la sua sensibilità. E non mi permetto di valutare le sue scelte.

Detto questo, però, mi piacerebbe (e credo a tanti sinnaesi) capire se esistono motivi formali, sostanziali o di semplice incompatibilità per i quali la fiducia è venuta meno. Mi piacerebbe sapere se il rapporto in crisi è quello con il singolo assessore, o con il raggruppamento che lo ha espresso. Mi piacerebbe conoscere la Sua valutazione intorno alla possibilità di riportare serenità alla compagine che amministra la nostra comunità.

Mi piacerebbe, ancora, che ognuno per la sua parte, disponesse di un supplemento di pazienza e di buona volontà per mantenere vivo e operativo il progetto per il quale tutti i candidati della coalizione, e Lei in prima linea, avete chiesto agli elettori di darvi fiducia, la fiducia che io e tanti altri votanti vi abbiamo accordato.
Io considero quell'atto solenne un vero e proprio contratto tra i votanti e gli eletti.

Ora, è pur vero che a volte un contratto può anche essere rescisso, ma servono motivi seri e ben definibili, c'è bisogno della verifica di certe condizioni e del il rispetto di una procedura predefinita.

A me piacerebbe, però (e questa è una mia opinione personale), che il contratto sottoscritto da eletti ed elettori mantenesse la sua validità per tutta la legislatura, e che a fine mandato fossero gli elettori stessi a decidere se rinnovarlo o no.

Questo prevedono le norme che regolano la amministrazione pubblica, e questo, a mio parere, è il corso naturale che è bene seguire. In ogni caso, a Lei l'incombenza di affrontare questa criticità, a Lei, se lo ritiene, la cortesia di ascoltare queste parole, mie ma non solo. Sperando di non essere stato importuno e inopportuno, le auguro buon lavoro e, cumenti naraus nosu: in ora bona!"

Anche in questo caso, nessuna risposta. Il sindaco non è presente nemmeno sui social, ha un profilo facebook poco attivo, si limita a condividere ogni tanto qualche link o fare copia incolla di altri post, ma assente di contenuti chiari e originali. Forse ha bisogno di un esperto in comunicazione, o forse c'è già, considerato che nel sito istituzionale qualche settimana fa è comparsa una delibera di Giunta per la ricerca di una persona preparata esperta in comunicazione per far parte dello staff del sindaco. 

E dall'albo pretorio veniamo a conoscenza di alcuni compiti affidati dal sindaco ad alcuni Consiglieri di fiducia.

I Consiglieri non sono assessori, ma possono formalmente occuparsi di determinati argomenti ed eventi per "consigliare" il Sindaco nella funzione amministrativa delle deleghe assunte ad interim. 

Al Consigliere Comunale Casula Paride è stata affidata la manifestazione sportiva "Coppa Città di Sinnai"

Alla Consigliera Serreli Alessandra sono state affidati i rapporti con le istituzioni scolastiche

Il Consigliere Atzeni Andrea si occuperà delle politiche dell'immigrazione e tutela benessere del cittadino

Al Consigliere Mallus Federico i rapporti con le frazioni

Il Consigliere Melis Saverio si occuperà di problematiche ambientali e del patrimonio naturale

Il Consigliere Pisano Marcello invece si occuperà di agricoltura.

Un modo per riequilibrare la funzione amministrativa di tutta la maggioranza. 

Ci auguriamo che con la stessa determinazione vengano fornite al prossimo consiglio comunale delle precisazioni sulla rimozione delle deleghe all'assessora Mereu, e se esistono, delle motivazioni reali che possano giustificare un comportamento che al momento non trova una spiegazione logica né lontanamente ragionevole.  

Load More

Ultime Trasmesse

Offerte di Lavoro in Sardegna

Offerte di Lavoro in Sardegna




Facebook


Casino.com Italy


Luck.info

Ascoltaci con le nostre APP

Hai uno smartphone con Sistema Android o Apple e vuoi ascoltaci? Scarica Subito le nostre app da Google Play. E' Gratis!